Come bloccare i pignoramenti di casa e soldi con questo nuovo sistema

Molte volte ci si ritrova a dover affrontare la questione dei pignoramenti. Ma è possibile bloccare questo procedimenti?

Pignoramento casa
Pignoramento casa – Oipamgazine.it

Il pignoramento è sempre una questione molto difficile da digerire, in quanto si tratta dell’espropriazione di alcuni beni e mobili dei quali si ha possesso. Spesso questa è l’ultima fase di un lungo procedimento che non ha trovato altro metodo di risoluzione e che, con il passare dei giorni, è sempre meno frequente rispetto al passato. Ad ogni modo, sono davvero tante le persone interessate dalla questione, motivo per cui ci si chiede se esista un metodo per bloccare i pignoramenti di casa e soldi. Ecco, dunque, che cosa sappiamo sulla questione!

Che cos’è il pignoramento?

Con il termine pignoramento si indica un’azione riconosciuta dal diritto italiano che vede la presenza di un ufficiale giudiziario sottrarre e riscuotere beni e crediti di un soggetto al fine di coprire un debito mai risolto.

Pignoramento soldi
Pignoramento soldi – Oipamagazine.it

Ovviamente si tratta di un atto estremo, in quanto questo verrà concretizzato solo nel caso in cui solleciti e avvisi precedenti non siano stati rispettati o presi in carico. Il pignoramento deve essere disposto da una notifica e da un atto di precetto che vede per l’appunto delle verifiche spontanee volte ad identificare l’entità da sottrarre al debitore.

Questo verrà informato dell’effettivo pignoramento almeno 10 giorni prima dell’esecuzione dello stesso. Ecco perché il pignoramento può essere preventivo oppure successivo all’impiego del bene sequestrato.

Bloccare il pignoramento della casa con la Legge Salva Suicidi

Come abbiamo detto prima il pignoramento è un mezzo estremo, motivo per cui molte volte persone che sono state sottoposte a questo tipo di provvedimento hanno deciso di togliersi la vita per evitare di subire questa umiliazione. Nel 2015 è quindi stata emanata la Legge Salva Suicidi che, per l’appunto, va a tutelare quelle persone che a seguito dei gravi debiti economici potrebbero togliersi la vita a fronte di un pignoramento.

Annullare il pignoramento
Annullare il pignoramento – Oipamagazine.it

Ovviamente verranno verificati i presupposti per cancellare ogni tipo di debito a carico della casa, ma in alcuni casi si tratta di possibilità che vengono concesse ad un caso molto ridotto di persone. Il debito potrà essere cancellato e ridotto solo laddove la persona coinvolta sia un imprenditore, un libero professionista o un lavoratore autonomo.

Per bloccare tutto questo è quindi necessario presentare la domanda relativa alla legge stessa presso l’Organismo di Composizione della Crisi competente per il territorio, aspettare la valutazione e l’accettazione del preventivo e poi incontrare il gestore che proporrà un piano per risolvere questa crisi.

Stop al pignoramento sui soldi anche laddove questo sia già attivo

Un’altra tecnica utile per fermare il pignoramento sui soldi riguarda la possibilità di fermare la procedura anche nel caso in cui la stessa sia già stata aperta. Questo se si avrà la possibilità di dimostrare delle clausole abusive a cui il cliente è stato sottoposto durante la fase del pignoramento.

Parliamo di tutti quegli elementi che riguardano l’inadempienza da parte delle banche, i risarcimenti che il consumatore va ad annullare su libera scelta, le modifiche del contratto non accettate oppure laddove l’annullamento del debito sia avvenuto nei termini del giusto preavviso. Questo discorso può valere sia prima del pignoramento stesso che durante la procedura. Le regole per accedere alla risorsa sono le stesse di prima.