INPS, 800 euro in dono per i nati in questi anni: ma solo se hanno questo requisito

800 euro in dono dall’INPS per coloro che sono nati in determinati anni. Andiamo a vedere i dettagli di questa concessione.

banconote INPS
banconote INPS- oipamagazine.it

Di recente è stata reso disponibile il Bando INPS Borse di Studio per Corsi di Lingua in Italia 2023. Tale concorso, promosso dall’Istituto Nazionale della Previdenza Sociale, ha l’obiettivo di assegnare borse di studio fino a 800 euro a un totale di 6100 studenti che saranno iscritti a corsi di lingua con l’obiettivo di acquisire certificazioni linguistiche.

Per poter beneficiare del vantaggio, è imperativo che le domande siano presentate entro il periodo di tempo designato dal 20 luglio 2023 al 1 settembre 2023.

Per accedere al vantaggio, è fondamentale familiarizzare con le informazioni necessarie, incluso il processo di domanda e l’avviso completo disponibile per il download.

INPS, 800 euro in dono per i nati in questi anni

Il Bando INPS Corsi di Lingue in Italia 2023 offre a 6.100 studenti l’opportunità di ricevere borse di studio che alleggeriranno parzialmente l’onere economico legato all’iscrizione a un corso extrascolastico di lingua straniera in Italia.

È imperativo che il corso prescelto sia specificamente studiato per fornire agli studenti le competenze e le conoscenze necessarie per sostenere con successo gli esami di certificazione linguistica relativi ai livelli A2, B1, B2, C1 e C2, come richiesto dal Quadro di riferimento europeo (QCER).

800 euro in dono dall’INPS
800 euro in dono dall’INPS -oipamagazine.it

I destinatari del bando dell’INPS sono i soggetti che rientrano nella categoria degli studenti. Questi studenti, nello specifico, sono coloro che hanno completato l’ultimo biennio di scuola primaria o di scuola secondaria di primo grado (ex scuola media) e di scuola secondaria di secondo grado (liceo). Inoltre, devono avere un’età compresa tra 23 anni o meno durante l’anno accademico 2022/2023.

Per poter beneficiare dei benefici erogati dall’INPS, è necessario che tali studenti siano in possesso dei requisiti di minorenni, orfani o in possesso di uno status equiparato.

La gestione unitaria dei servizi creditizi e sociali comprende soggetti sia dipendenti che pensionati della Pubblica Amministrazione.

Gli ex membri della Direzione dei Dipendenti Pubblici, compresi i pensionati che percepiscono prestazioni indirette o di reversibilità, costituiscono la fascia demografica di interesse.

È importante sottolineare che le agevolazioni offerte dall’INPS per i corsi di lingua straniera in Italia non sono cumulabili con le agevolazioni previste dai concorsi indetti dall’Istituto “Corso di lingua all’estero” e “Corso di lingua in Italia” se si è già conseguito lo stesso livello di certificazione linguistica. Inoltre tale incompatibilità si estende anche al Programma ITACA per gli anni 2022/2023 e 2023/2024.

I corsi previsti

L’agevolazione INPS comprende una serie di corsi di lingua aventi diritto alla copertura. Le attività extrascolastiche si svolgono in Italia oltre i confini del normale orario scolastico.

Lo scopo di questa composizione scritta è quello di acquisire la certificazione sotto forma di un diploma linguistico che attesti il ​​livello di competenza dell’individuo in una determinata lingua.

I livelli di conoscenza sono classificati secondo il Quadro comune europeo di riferimento per le lingue (QCER), che comprende A2, B1, B2, C1 e C2.

La durata del programma

Il progetto sarà condotto durante il periodo che va da settembre 2023 a giugno 2024. La durata del programma va da un minimo di quattro mesi ad un massimo di nove mesi.

In conformità con le linee guida stabilite, è obbligatorio per le persone frequentare un minimo di 60 ore di sessioni didattiche.

Al termine dei corsi, gli studenti dovranno sostenere un esame per il conseguimento della certificazione linguistica.

Le borse di studio assegnate

Le borse di studio offerte dall’INPS hanno l’obiettivo di assistere in parte le persone per i costi legati all’iscrizione ai corsi di preparazione agli esami di certificazione linguistica. L’importo massimo del sostegno finanziario fornito da queste borse di studio è di 800 euro.

Bando INPS Borse di Studio
Bando INPS Borse di Studio-oipamagazine.it

Il numero complessivo delle borse di studio, pari a 6100, sarà ripartito tra gli aventi diritto secondo le seguenti modalità:

  • fino a 600 borse a favore di studenti che frequentano gli ultimi 2 anni della scuola primaria alle classi quarta e quinta;
  • fino a 2.000 borse a favore di studenti frequentanti la scuola secondaria di primo grado;
  • fino a 3.500 borse a favore di studenti che frequentano scuole secondarie di secondo grado.

Per partecipare al Corso di Lingua INPS in Italia 2023, i candidati devono presentare la domanda per via telematica tra le ore 12:00 del 20 luglio 2023 e le ore 12:00 del 1 settembre 2023.

La procedura per inviare correttamente la domanda online è la seguente:

  • accedere al sito web ufficiale dell’ente previdenziale;
  • inserire “Corsi di lingua in Italia” nell’apposito campo “Cerca“;
  • alla scheda “Corso di Lingue in Italia: borse di studio”, fare clic su “Approfondisci”;
  • fare clic su “Utilizza il servizio”;

Dopo aver inserito il codice fiscale e lo SPID, CNS, CIE apparirà il modulo da compilare, con i dati identificativi del soggetto richiedente già presenti.