Ferie gratis per queste famiglie che possono richiedere il bonus vacanze 1400 euro

Arriva per l’estate un bonus vacanze abbastanza sostanzioso: 1400 euro. Vediamo i requisiti da possedere per richiederlo.

Bonus vacanza
Bonus vacanza -oipamagazine.it

Il costo delle vacanze è in aumento, e il periodo post-pandemia è stato una svolta significativa per gli italiani che hanno ripreso a viaggiare ancor più di prima. Nonostante ciò, la voglia di viaggiare rimane senza ostacoli.

Quest’estate, uno sbalorditivo 44% degli italiani ha intenzione di fare una vacanza all’estero, con la generazione più giovane che è la più entusiasta.

Quasi il 73% delle persone di età compresa tra i 18 ei 24 anni ha optato per destinazioni estere. Tuttavia, la domanda rimane: dove sceglieranno di andare?

Sulla base dei dati raccolti, quest’anno la Spagna è emersa come la prima scelta per i viaggiatori, seguita da vicino da Francia e Grecia.

Lo studio indica che la maggior parte dei viaggiatori preferisce destinazioni costiere, con il 63% che esprime una preferenza per tali località.

Tuttavia, c’è un notevole interesse anche per i centri urbani rinomati per il loro patrimonio artistico, con il 26% dei viaggiatori che indica una preferenza per questo tipo di destinazione.

Inoltre, lo studio rivela che quest’anno i viaggi aerei sono diventati sempre più popolari. Resta da vedere quanto saranno disposti a spendere gli italiani per le vacanze. Poiché i prezzi dei voli e degli hotel continuano a salire.

Nonostante l’impatto dell’inflazione, nel 2022 la spesa media per le vacanze è tornata ai livelli pre-pandemia.

Il budget medio stanziato per le vacanze è attualmente stimato in circa 1.800 euro. È interessante notare che oltre il cinquanta per cento delle persone prevede di aumentare le proprie spese per le vacanze.

Inoltre, c’è stato un notevole aumento del numero di persone che stanno acquistando coperture assicurative per i loro viaggi, in particolare per le spese mediche.

C’è però qualcosa che può venire in loro aiuto e consentire a molti italiani di risparmiare sulle spese delle vacanze.

Bonus vacanze: cos’è?

Il bonus vacanze è aiuto economico che contribuisce a far sì che ogni famiglia abbia la possibilità di godersi un periodo di relax.

Sebbene esistano presupposti specifici per la richiesta, è importante notare che l’opzione non sarà disponibile solo durante l’anno 2023, ma potrà essere richiesta anche in un secondo momento.

Bonus vacanze 2023
Bonus vacanze 2023-oipamagazine.it

Tuttavia, è imperativo tenere presente che il periodo durante il quale può essere utilizzato è limitato.

Per dare impulso al turismo di prossimità nel nostro Paese, i nuclei familiari possono ricevere un sostegno finanziario richiedendo e ottenendo un credito che risponda ai requisiti necessari.

A chi spetta e a quanto ammonta

Per poter beneficiare del bonus vacanze, ci sono diversi requisiti che devono essere soddisfatti. Tra questi c’è il possesso di un reddito non superiore a 40.000 euro, che deve essere verificato da un’attestazione ISEE aggiornata.

Inoltre, il richiedente deve risiedere in Italia da almeno due anni e deve essere presente almeno un pensionato all’interno del nucleo familiare.

Da segnalare che il bonus vacanze di 1400 euro è cumulabile con altre promozioni, il che significa che chi percepisce prestazioni di sostegno al reddito può comunque ricevere questa integrazione aggiuntiva.

Famiglia in vacanza
Famiglia in vacanza-oipamagazine.it

Quando i cittadini avranno un voucher di 1400 euro, riceveranno anche un buono che contiene un codice univoco.

Tale codice dovrà essere fornito, insieme al codice fiscale del destinatario, al momento della prenotazione.

È tassativo che la prenotazione sia intestata all’avente diritto. Tale beneficio è accessibile a tutti i pensionati INPS, compresi quelli che fanno parte della dirigenza dei dipendenti pubblici e gli iscritti al fondo ex IPOST, nonché i coniugi e i conviventi portatori di handicap.

L’importo del beneficio può variare, arrivando ad un massimo di 1400 euro in base al numero dei pernottamenti e alla composizione del nucleo familiare.

Se il soggiorno è di una settimana l’agevolazione è di 800 euro, mentre per una permanenza di 15 giorni l’agevolazione è di 1400 euro.

Il processo di gestione della domanda è elettronico ed è accessibile attraverso il sito dell’INPS. Per ottenere tutte le informazioni del caso è sufficiente utilizzare la propria carta SPID, CIE o nazionale dei servizi visitando l’apposito sito web.