Consumatori / Credito / Economia e Finanza / Imprese / OIC

Convegno “Educazione Finanziaria”, Nadia Linciano (Responsabile Ufficio Studi Economici CONSOB): 50% degli italiani sceglie investimenti fidandosi dei consigli di amici e parenti. Conoscenze finanziarie molto contenute, necessaria alfabetizzazione

Si è tenuto il 22 marzo, presso la sala del Parlamentino del CNEL in Roma, il convegno “Educazione finanziaria: sovraindebitamento, credito consapevole e buone pratiche” organizzato dall’ Osservatorio Imprese e Consumatori, in collaborazione con Ufficio Emergenza Debiti e Prodeitalia, con il patrocinio di ACMI e Confassociazioni.

Focus dell’incontro: le novità sui temi di fatturazione a 28 giorni, socializzazione degli insoluti, misure anti-indebitamento, nuove offerte placet e crediti condominiali.

Nadia Linciano, Responsabile dell’Ufficio Studi Economici della CONSOB, si è soffermata su come gli italiani scelgono i propri investimenti.
Molte delle scelte, ha sottolineato la Responsabile dell’Ufficio Studi Economici della CONSOB, vengono fatte sulla base della fiducia: “Non è un caso che nel prendere le decisioni si affidino nella maggior parte dei casi, più del 50% degli italiani stando alle ultime rilevazioni, ai suggerimenti di amici, familiari e parenti. Mentre invece chi dichiara di affidarsi a un intermediario o a un consulente rappresenta circa il 20%“. Nadia Linciano si è quindi concentrata su come, sempre secondo le ultime rilevazioni, il livello di conoscenze finanziarie sia ancora molto basso e quindi sulla necessità di “trasferire agli italiani l’ABC della finanza“.

Guarda l’intervista a Nadia Linciano, Responsabile dell’Ufficio Studi Economici della CONSOB

Print Friendly
Tags: , , , , , , ,

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*