Consumatori / Credito / Economia e Finanza / OIC

Convegno “Educazione Finanziaria”, Giovanni Calabrò (Direttore Generale per la Tutela del Consumatore AGCM): Soddisfatti che segnalazioni settore tutela del credito si siano ridotte. Oggi c’è autoregolamentazione che ha disposto delle best practice

Si è tenuto il 22 marzo, presso la sala del Parlamentino del CNEL in Roma, il convegno “Educazione finanziaria: sovraindebitamento, credito consapevole e buone pratiche” organizzato dall’ Osservatorio Imprese e Consumatori, in collaborazione con Ufficio Emergenza Debiti e Prodeitalia, con il patrocinio di ACMI e Confassociazioni.

Focus dell’incontro: le novità sui temi di fatturazione a 28 giorni, socializzazione degli insoluti, misure anti-indebitamento, nuove offerte placet e crediti condominiali.

Giovanni Calabrò, Direttore Generale per la Tutela del Consumatore dell’Autorità Garante della Concorrenza e del Mercato (AGCM), si è concentrato sul settore della tutela del credito, protagonista negli anni passati di sanzioni e interventi da parte dell’Antitrust per pratiche non corrette, che oggi si è dotato di “un’autoregolamentazione, che ha disposto delle best practice, che è stata voluta da OIC, da Unirec e da varie Associazioni. E siamo soddisfatti che le segnalazioni si siano ridotte e che il fenomeno sia in buona parte rientrato“.

Calabrò si è quindi soffermato sulla problematica del sovraindebitamento: “Gli italiani purtroppo in un momento di crisi tendono in alcuni casi a eccedere nell’indebitamento e non sempre sono adeguatamente consigliati e assistiti. Quindi c’è un problema di educazione finanziaria degli adulti, dei giovani, ma anche di attenzione ai consulenti. Alcune esposizioni sono eccessive, in particolare quelle verso gli anziani, le persone meno erudite o che hanno delle difficoltà dovute all’età e che non possono leggere documenti molto complessi, ma devono essere ben consigliate. In questi casi il ruolo non corretto del consulente può determinare delle conseguenze molto gravi”. Calabrò ha infine ricordato le iniziative messe in campo in materia di educazione finanziaria, come il Progetto Scuola.

 Giovanni Calabrò, Direttore Generale per la Tutela del Consumatore dell’AGCM

Print Friendly
Tags: , , , , , , ,

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*