Consumatori / Credito / Economia e Finanza

Unirec: VII Rapporto sui servizi a tutela del credito

Presentato ieri il VII Rapporto annuale UNIREC su servizi a tutela del credito, un lavoro che riassume il quadro di insieme in cui operano le società del comparto ed evidenzia i risultati e le tendenze che incidono su questa attività strategica per l’economia del nostro Paese.

Il Rapporto ha analizzato lo scenario macroeconomico del 2016 prendendo in considerazione la situazione complessiva delle famiglie e delle imprese italiane, i volumi e i valori monetari del settore “Gestione, Tutela e Recupero Crediti” e  le dinamiche produttive e economiche del settore.

Nel 2016, le Aziende associate ad UNIREC hanno ricevuto in gestione oltre 141 mila pratiche per ogni giorno lavorativo, per un valore affidato di 275 milioni di euro. L’ammontare complessivo dei crediti affidati per il recupero alle imprese UNIREC è stato di 35,6 milioni di pratiche, con un recupero del 34,1%, (8,1 miliardi di euro) per lo più relative a rate di mutui, prestiti e bollette non pagate. In questo comparto circa 20mila addetti si sono impegnati a gestire un valore di quasi 70 miliardi di euro, 10,4 miliardi in più rispetto al 2015, con una crescita del 17,6%.

Il ticket o valore medio dei crediti affidati per il recupero si è attestato nel 2016 ad 1.946 euro, con un incremento del 25,8% rispetto ai 1.547 euro del 2015. Il numero totale di pratiche recuperate ha registrato un -22,4%, passando da 15,6 milioni nel 2015 a 12,1 milioni nel 2016.

Quest’anno il Rapporto ha voluto integrare i dati relativi ai Non Performing Loans (NPLs), i crediti deteriorati, che superano i 26 miliardi di euro. I dati confermano che, anche per il 2016, è in quattro Regioni che si è concentrata oltre la metà dei crediti affidati per il recupero, sia per numero di pratiche (51,3%) che per importi (50,7%). Le quattro Regioni sono Lombardia, Campania, Lazio e Sicilia.

A conclusione si definisce che, nonostante i segnali di ripresa, resta confermata negli ultimi anni la difficoltà di onorare i propri impegni sia per le famiglie che per le imprese. Il settore della gestione, tutela e recupero dei crediti si trova ad agire in un contesto in rapida trasformazione che rende necessario un adeguamento ad un mercato sempre più complesso.

Nel corso dell’evento è stato presentato anche il Codice di Condotta 2017, redatto dal Forum Unirec-Consumatori, che fissa alcune buone prassi per gli operatori del settore, in accordo con le Associazioni dei consumatori per una co-regolamentazione del settore del recupero crediti non solo in Italia, ma in tutta Europa.

 

 

Print Friendly
Tags: , , , , ,

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*