Credito / OIC

Crediti e Pubblica amministrazione. Incontro tra gruppo Acea ed Euro Service su fatturazione elettronica, certificazione crediti e split payment

Si è svolto il 7 giugno presso il Best Western Hotel Globus a Roma, l’incontro tecnico tra le società del gruppo Acea ed Euro Service, società attiva nella gestione e tutela del credito.
Il convegno dal titolo “Crediti e Pubblica amministrazione” è stata l’occasione per approfondire i riferimenti normativi relativi la certificazione dei crediti, la fatturazione elettronica e lo split payment. All’evento era presente anche l’Osservatorio Imprese e Consumatori (OIC).

Positivo il giudizio di Vittorio Masella, Credit Manager del Gruppo ACEA. “Incontri come questo sono fondamentali”, ha affermato ai microfoni di Oipa Magazine, soffermandosi sull’importanza dello “scambio di idee, di esperienze, di percezioni”, anche “per la crescita della qualità dei servizi”.
Masella si è poi soffermato sul quadro normativo di riferimento che ha subito uno stravolgimento, e su come la gestione del credito nei confronti della Pubblica amministrazione sia cambiata. Le facilitazioni e gli obblighi che sono stati indicati per una corretta gestione dei rapporti con i fornitori, spiega il manager, da una parte sono stati una grande agevolazione, ma dall’altra hanno creato la necessità di professionalizzarsi. Il Credit Manager del Gruppo ACEA ha spiegato quindi come spesso le aziende non possano seguire in proprio questa attività e che rivolgersi a dei professionisti diviene un momento obbligato per avere la certezza del presidio dei processi.
GUARDA L’INTERVISTA A VITTORIO MASELLA, CREDIT MANAGER DEL GRUPPO ACEA

Soddisfazione per l’incontro da parte di Piero Civita di Euro Service che ha spiegato ai nostri microfoni le finalità di questo momento di confronto: un’occasione per informare le società del gruppo Acea in merito alla nuova normativa e accrescere la sinergia tra le due aziende.
GUARDA L’INTERVISTA A PIERO CIVITA DI EURO SERVICE

Prezioso il contributo degli avvocati Emanuela Giulietti, Riccardo De Francesca ed Ettore Musso di Euro Service che hanno approfondito la normativa di riferimento, gli ambiti di applicazione e le diverse procedure.
Emanuela Giulietti ha esposto i servizi che la Euro Service è in grado di offrire per aiutare le imprese fornitrici della Pa a recuperare i propri crediti. Nello specifico il suo intervento si è concentrato sulla fatturazione elettronica.
Riccardo De Francesca si è, invece, occupato della piattaforma per la certificazione dei crediti, esponendo alle società del gruppo ACEA la normativa, le tempistiche e le diverse problematiche da affrontare. De Francesca ha poi evidenziato che una delle principali difficoltà che incontrano le imprese è quella della mancata conoscenza della normativa, situazione che rende per i creditori difficile ottenere quanto dovuto.
Ettore Musso si è, infine, soffermato sullo split payment che ci ha spiegato essere l’ultimo intervento normativo in materia e “forse il più contestato dalle piccole e medie imprese, perché ha agito sui flussi di cassa finanziari e ha impedito e compromesso la possibilità per le imprese di compensare i propri crediti Iva”.
GUARDA LE INTERVISTE AGLI AVVOCATI EMANUELA GIULIETTI, RICCARDO DE FRANCESCA ED ETTORE MUSSO DI EURO SERVICE

All’incontro ha preso parte anche Antonio Persici, Presidente di Euro Service e Presidente dell’Osservatorio imprese e consumatori (OIC), che ha sottolineato la grande attenzione che, sia la sua società, sia l’Associazione Oipa e successivamente Oipa Magazine, hanno sempre riservato alla spinosa questione dei ritardati pagamenti da parte della Pubblica amministrazione. Persici ha quindi elogiato le recenti iniziative volte a risolvere questa problematica, per la quale esiste finalmente una maggiore sensibilità. Il Presidente dell’OIC si è poi soffermato sull’attività portata avanti con le Associazioni dei Consumatori al fine di individuare strade condivise per la soluzione delle diverse criticità.
Il Vicepresidente dell’OIC e Presidente del Codacons, Gianluca Di Ascenzo, ha sottolineato come il problema delle morosità riguardi l’intero Paese e come l’OIC rappresenti il contesto ottimale per poter dialogare e confrontarsi con tutte le parti in gioco. Di Ascenzo ha poi accennato al Fondo di Solidarietà, strumento fondamentale per poter aiutare coloro che si trovano in difficoltà in questa drammatica situazione economica e per il quale l’OIC si sta battendo. Infine il Vicepresidente OIC ha ribadito la disponibilità a replicare l’evento di Roma anche in altre sedi territoriali.
GUARDA L’INTERVISTA AD ANTONIO PERSICI, PRESIDENTE EURO SERVICE E OIC, E A GIANLUCA DI ASCENZO, PRESIDENTE CODACONS E VICEPRESIDENTE OIC

 

Print Friendly
Tags: , , , , , , , , ,

One Comment

  1. La “rivoluzione digitale” che in questo momento sta interessando la Pubblica Amministrazione, molto presto come ci auguriamo, si estenderà anche alle piccole e medie Imprese, che potranno aderire opzionalmente al regime di fatturazione elettronica a partire dal 2017.

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*