Pubblica Amministrazione

Riforma Forze dell’Ordine, protesta in piazza del Corpo Forestale

Il Corpo Forestale dello Stato scende in piazza per protestare contro la riforma annunciata dal premier Matteo Renzi di accorpamento delle forze dell’ordine. “Siamo tutti d’accordo – ha detto il presidente nel Consiglio all’inaugurazione dell’anno accademico della scuola superiore di Polizia – per una sempre migliore integrazione tra le forze di polizia ed e’ difficile che dopo la riforma della Pubblica amministrazione siano ancora cinque”.
Ieri a Roma manifestazione di protesta indetta dalle organizzazioni sindacali della forestale (Ugl, Snf, Cisl, Cgil, Uil, Unione Piloti Forestale),associazioni ambientaliste, parlamentari e semplici cittadini.  Tutti uniti contro il disegno di Legge che prevede l’accorpamento del corpo forestale ad altre forze di polizia.
Per la Lipu (Lega italiana protezione uccelli) il ridimensionamento e accorpamento del Corpo Forestale significa il “via libera a bracconieri e inquinatori, trafficanti di specie esotiche o ecomafiosi”. L’ approvazione del disegno di legge del ministro della Pubblica amministrazione e semplificazione Marianna Madia che forestale-generica_1prevede, all’interno della riforma della Pubblica amministrazione, l’accorpamento del Corpo forestale dello Stato alla Polizia,  è “un progetto che non porterà risparmi alle casse dello Stato e che invece indebolirà il Cfs favorendo solo chi fa affare a danno dell’ambiente e dei cittadini”, spiega la Lipu.

Secondo l’associazione ambientalista Fare Verde “il progetto di Renzi è una follia e un regalo alle ecomafie” ,dichiara Francesco Greco, presidente nazionale di Fare Verde. “Chiediamo il potenziamento del Corpo Forestale dello Stato assorbendo il personale delle Polizie Provinciali e chiediamo che il Servizio Civile sia svolto nel CFS per creare una Guardia Nazionale che conosca e difenda il territorio dalle tante aggressioni compiute dai soliti profittatori senza scrupoli, inquinatori e mafiosi. Per tutto il mese di aprile – conclude Greco – saremo nelle piazze italiane per raccogliere le firme a sostegno di una petizione in difesa del Corpo Forestale dello Stato che sarà inviata al presidente della Repubblica, ai presidenti di Camera e Senato e al presidente del Consiglio.” La pubblica sicurezza nel nostro Paese è affidata a 305 mila agenti divisi in cinque differenti corpi: Carabinieri (105 mila), Polizia (95 mila), Guardia di finanza (60mila), Polizia penitenziaria (38 mila), Corpo forestale dello Stato (settemila).

Print Friendly
Tags: , , , ,

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*