Imprese

Agenda digitale, la sfida di Fastweb: dal 2016 si viaggerà oltre i 100 Mbps

A partire dal 2016 sarà possibile navigare con una velocità di connessione superiore ai 100 Megabit al secondo, con punte di 500 Mbps. È la nuova sfida annunciata da Fastweb che doterà la propria rete Fiber to the cabinet (FTTC) di tecnologie innovative necessarie per raggiungere l’obiettivo. L’investimento per il potenziamento della rete sarà di circa 100 milioni di euro. Entro il 2020 porterà velocità di diverse centinaia di Megabit a tutte le unità immobiliari raggiunte dalla infrastruttura dell’operatore: 7,5 milioni di famiglie e imprese, pari al 30% della popolazione. La decisione di potenziare le velocità di rete è stata presa sulla base delle rapide evoluzioni che si sono avute negli ultimi mesi nel campo delle tecnologie in fibra e alla luce degli ottimi risultati ottenuti da diversi programmi pilota su utenti reali che l’operatore ha condotto con Alcatel-Lucent e altri fornitori, i cui dati saranno presentati oggi.Alcatel-Lucent

“Queste tecnologie – ha affermato Alberto Calcagno, ad di Fastweb – non solo ci permettono di dare ulteriore potenza alla nostra rete FTTC, ma rappresentano anche una soluzione di sistema per lo sviluppo della banda ultralarga su tutto il territorio italiano e il raggiungimento degli obiettivi dell’Agenda Digitale in anticipo rispetto al 2020. È per questo che il governo potrebbe impiegare i fondi destinati alla banda ultra larga per stimolare lo sviluppo delle reti FTTC su tutto il territorio nazionale incluse le aree attualmente non coperte dai piani degli operatori”.

“Contribuiamo da protagonisti al progresso tecnologico e alla standardizzazione – ha aggiunto l’ad di Alcatel-Lucent, Roberto Loiola – per consentire in futuro alle reti degli operatori di conseguire prestazioni impensabili fino a pochi anni fa, anche con tecnologie che sfruttano al massimo l’ultimo tratto della rete in rame. Vogliamo mettere a disposizione del Paese e dell’Agenda Digitale italiana la nostra ricerca e sviluppo con rinnovato impegno, ivi inclusi i numerosi progetti sviluppati dai nostri nuovi laboratori di Vimercate”.

Print Friendly
Tags: , , , , , , , , ,

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*