Credito / Pubblica Amministrazione

Debiti PA, Bankitalia: “Pagamenti 2012 verso esaurimento”

Nella prima parte di quest’anno si è registrato un rallentamento dei pagamenti  dei debiti della pubblica amministrazione, che ”dovrebbe riflettere il sostanziale esaurimento dello stock dei debiti commerciali scaduti alla fine del 2012”. E’ quanto contenuto nel documento di Bankitalia, consegnato in commissione Ambiente della Camera, in occasione delle audizioni sul decreto legge sblocca Italia.

Secondo la Banca d’Italia i debiti della PA sarebbero stati liquidati non solo grazie alle risorse rese disponibili dai provvedimenti governativi, ma anche per effetto della normale attività di pagamento delle amministrazioni. Oltre a ridurre lo stock di debiti in essere, le misure varate negli ultimi due anni hanno mirato a evitare il riformarsi di ritardi nei pagamenti delle amministrazioni pubbliche.
Palazzo Koch dunque mette chiarezza in una vicenda che negli ultimi giorni ha alimentato la polemica politica e sollevato il malcontento delle associazioni imprenditoriali.

La domanda che tuttavia non trova risposta è a quanto ammonta complessivamente il debito della Pa? Secondo la Cgia di Mestre attualmente non si dispone di dati ufficiali. Ma secondo i dati riportati nella “Relazione annuale 2013” della stessa Bankitalia, alla fine del 2013 i debiti commerciali della Pa ammonterebbero a poco più di 75 miliardi. Una cifra, secondo la CGIA, molto sottostimata.

Print Friendly
Tags: , , , ,

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*