Consumatori

Aumento bollette luce e gas: “Pessima notizia per i consumatori”

L’aumento delle tariffe di gas ed elettricità deciso dall’Autorità per l’energia, rappresenta una pessima notizia per i consumatori italiani e potrebbe avere conseguenze negative nei prossimi mesi, deprimendo ulteriormente i consumi. E’ quanto afferma il Codacons, commentando i rincari decisi dall’Autorità.
“In un contesto delicatissimo come quello che sta vivendo l’Italia, con le spese delle famiglie in caduta libera e il potere d’acquisto in costante riduzione, un incremento delle bollette di servizi essenziali come l’energia rappresenta una maledizione, soprattutto per quei nuclei numerosi e a basso reddito – spiega il presidente Carlo Rienzi – Ma a mantenere elevate le bollette del gas degli italiani sono soprattutto le imposte, che incidono mediamente per il 35% sul prezzo finale pagato dai consumatori, contro una media europea del 20%. In tal senso chiediamo al Governo di ridurre al più presto il peso fiscale sulle forniture energetiche degli italiani, allineando le imposte alla media Ue”, aggiunge Rienzi.

Preoccupazione arriva anche da Federconsumatori e Adusbef che chiedono un intervento concertato anche a livello europeo. Dicono i presidenti Rosario Trefiletti ed Elio Lannutti: “L’aumento delle tariffe energetiche è cosa gravissima. In una situazione in cui il potere di acquisto delle famiglie è ridotto ai minimi termini tale aumento influirà sia direttamente che indirettamente sui consumi e su un mercato assai contratto, per via della grave crisi economica che da troppo tempo attanaglia il Paese. Quindi si rende assolutamente necessaria una riduzione anche temporanea della tassazione che incide per il 36% sulle tariffe al fine di mantenere l’invarianza delle tariffe stesse. Inoltre – aggiungono – chiediamo che vi sia un intervento più determinato da parte della Commissione Europea al fine di tagliare le unghie alla speculazione sempre presente, che utilizza le tensioni internazionali che coinvolgono i paesi produttori come la Russia”.

Print Friendly
Tags: , , ,

One Comment

  1. Gianpiero says:

    Bel modo di avviarsi all’inverno, non bastano i soldi che già enel per la luce ed eni per il gas mi prendono ogni mese, ci volevano pure i rincari esosi. Di questo passo mi sa che conviene tornare alla legna.

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*