Pubblica Amministrazione

Riforma PA, arrivate 39mila email. Madia: “Grazie per il contributo, 13 giugno prime misure”

Grande partecipazione alla consultazione voluta dal presidente del Consiglio Matteo Renzi e dal ministro per la Pubblica amministrazione, Marianna Madia sulla riforma della PA. Le prime misure saranno varane già dal Consiglio dei ministri in programma il 13 giugno, anche grazie alle 39.343 email giunte all’account rivoluzione@governo.it che discutono i 44 punti della riforma della pubblica amministrazione.

Un successo – spiega il ministero per la Semplificazione e la Pa – che segnala l’interesse per il modo innovativo di partecipazione alla decisione politica e che ha posto il tema di come analizzare una mole imponente di documenti.

Lo scorso 30 aprile, con una lettera aperta ai dipendenti pubblici e ai cittadini era stata lanciata la consultazione pubblica sui 44 punti della riforma. Allo stesso account sottolinea il ministero sono pervenute inoltre”petizioni”, in molti casi non legate ai punti della proposta; quelle numericamente più consistenti sono state: 9.765 email “Renzi rinnova il mio contratto”, 3.326 email “Sblocco contratti”, 1.038 email “Software libero e gratuito nella PA” e 1.489 email “Segretari comunali”.

Al netto delle mail suscitate da petizioni organizzate, se si prendono in considerazione i tre grandi temi suggeriti dalla lettera aperta prevale di gran lunga l’attenzione per le persone e il rinnovamento generazionale della Pa, seguito dall’esigenza di combattere gli sprechi, per chiudere con le riflessioni sugli Open Data, la trasparenza e la Pa digitale.

Il ministro Madia in una nota dichiara: “La consultazione sui 44 punti si è chiusa il 30 maggio, con 39.343 e-mail giunte all’indirizzo rivoluzione@governo.it. Idee, proposte, anche critiche, che stanno aiutando  il governo a realizzare una riforma migliore e partecipata. Comunicheremo al più presto il report sui primi esiti della consultazione e, come abbiamo indicato, il 13 giugno verranno varate le prime misure di riforma della pubblica amministrazione. Un ringraziamento particolare va ai tanti dipendenti pubblici, sindacati e associazioni che hanno partecipato con la ricchezza delle proprie idee”.

 

Scarica la SINTESI DEI RISULTATI –  Le proposte dei cittadini

Print Friendly
Tags: , , , ,

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*