Imprese

Taglio del roaming, l’Europa tentenna. Kroes: “Il pacchetto Tlc sarà approvato”

L’approvazione del pacchetto Telecomunicazioni da parte dell’Europarlamento è rinviata alla prossima data utileroaming. Così spera il commissario Neelie Kroes, main sponsor del maxi provvedimento, che mira a rivoluzionare il comparto a favore di una più ampia democrazia della rete. Un pacchetto presentato a settembre e che comprende in particolare l’eliminazione dei costi del roaming. Questo prorogarsi dei tempi è un chiaro segnale del malcontento che si respira sui temi oggetto dell’esame della commissione Industria. Per far slittare il voto, infatti, gli eurodeputati si sono appellati all’assenza della traduzione in tutte le lingue degli emendamenti inseriti su un altro tema presente nell’agenda. Circostanza che ha causato il consequenziale “congelamento” del capitolo sulle Telecomunicazioni tanto caro al commissario europeo per l’Agenda Digitale, Neelie Kroes.

Sono fiduciosa che questo rinvio non distrarrà i membri della commissione Industria – ha affermato Kroes – ed è chiaro che c’è una maggioranza a sostegno del pacchetto, e che questo è win-win per tutte le parti”. Il rinvio della votazione rischia però di mandare alle ortiche il progetto dell’olandese perché da qui al termine della legislatura, restano aperte solo due porticine per l’approvazione del pacchetto: le due sessioni di marzo e aprile. E considerati i giudizi non certo lusinghieri di alcuni protagonisti del mondo dell’industria delle Tlc d’Europa, la strada appare oggi più che in salita. Non è escluso che le trattative per un accordo tra le parti possa arrivare a compimento proprio in coincidenza dell’inizio del semestre di presidenza italiana.

Print Friendly
Tags: , , , , , , , ,

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*