Ambiente & Salute / Imprese / Pubblica Amministrazione

Made in Italy: eccellenze in digitale

schmidt-eric-google

Eric Schmidt

Valorizzare il comparto del made in Italy attraverso le opportunità infinite del web. È su questo tema che si incastra perfettamente come una tessera di un puzzle la nuova iniziativa di Google. Si tratta di “Made in Italy; eccellenze in digitale” ed è il progetto realizzato insieme al ministero delle Politiche Agricole Alimentari e Forestali, Unioncamere, Università Ca’ Foscari, Fondazione Symbola e Il Gruppo Espresso con Repubblica.it. L’obiettivo è avvicinare le imprese del made in Italy alla rete e al suo grande potenziale economico e di export, far conoscere le eccellenze nascoste del nostro Paese attraverso una piattaforma digitale realizzata dal Google Cultural Institute e valorizzare i giovani come promotori della transizione al digitale dell’economia italiana.
Su google.it/madeinitaly sarà possibile scoprire, attraverso un centinaio di mostre digitali, fatte di racconti, immagini, video e documenti storici, le eccellenze del sistema agroalimentare e dell’artigianato italiano, la loro storia e il loro legame con il territorio.

100 storie da scorrere online per conoscere e vivere da vicino un settore: dai prodotti più famosi, quali Parmigiano Reggiano o Grana PadanoProsciutto di San Daniele o di Parma, o ancora il vetro di Murano, fino a eccellenze meno note quali per esempio la fisarmonica di Vercelli, il merletto di Ascoli Piceno o la carota novella di Ispica. Non solo. L’iniziativa Made in Italy: eccellenze in digitale si propone anche di contribuire a far sì che le imprese, in particolare le piccole e medie, siano in grado di cogliere i benefici economici derivanti da Internet. A questo scopo è dedicato il sito www.eccellenzeindigitale.it.

Prosegue parallelamente l’impegno di Google sul territorio con Unioncamere, con ulteriori 20 borse di studio per giovani “digitalizzatori” che per sei mesi affiancheranno aziende piccole e medie in diverse Regioni d’Italia per aiutarle a portare il Made in Italy online. A breve sarà disponibile il bando pubblico e l’elenco dei i territori coinvolti dall’iniziativa.

Print Friendly, PDF & Email
Tags: , , , , , , , , ,

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*