Imprese / Pubblica Amministrazione

Telecom Italia alla Consob: “Convertendo conveniente per l’azienda”

Nuova nota del gruppo Telecom Italia in risposta del chiarimento richiesto dalla Consob per ciò che concerne il prestito convertendo da 1,3 miliardi di euro.

L'ad Marco Patuano

L’ad Marco Patuano

Sulla base della richiesta del Comitato per Il Controllo e Rischi – spiega l’ex monopolista – la società ha considerato l’operazione del prestito convertendo come operazione con parti correlate di maggiore rilevanza; è stato pertanto effettuato l’iter istruttorio e decisionale di garanzia previsto dalle procedure interne per le operazioni con parti correlate”. “Il Consiglio di Amministrazione – prosegue la nota – è pertanto tornato a deliberare sul prestito obbligazionario convertendo sulla scorta di apposito parere messo a punto dai consiglieri indipendenti, approvando l’operazione dopo le verifiche a garanzia dell’interesse della Società, nonché della convenienza e della correttezza sostanziale dell’iniziativa”. Nell’operazione è stato riconosciuto ai sottoscrittori del prestito un “trattamento prioritario nel processo di allocazione delle obbligazioni”. In ordine dunque Black Rock con un investimento di 200 milioni di euro per una quota del prestito pari al 15,38%; Telefonica, con un investimento di 103 milioni di euro, per una quota pari al 7,92%; Och Ziff Capital Management, con un investimento di 40 milioni di euro pari al 3,08%. Nella comunicazione si precisa il perché sia stato riconosciuto lo stesso inquadramento a Telefonica. “Il trattamento prioritario – sottolinea il testo – è stato applicato a Telefónica S.A. vista la natura di mero veicolo, rispetto a una pattuizione rilevante per Telecom Italia ascrivibile a Telco S.p.A., e dunque nella sua qualità di azionista indiretto e in trasparenza”. In merito all’assemblea dei soci convocata per il 20 di dicembre prossimo, infine, per procedere in caso di approvazione della proposta di revoca formulata da Findim Group S.A.–  al rinnovo del Consiglio di Amministrazione, è stato preso atto della presenza nelle liste di candidati depositate ai sensi di legge e Statuto di persone che svolgono attività in concorrenza con Telecom Italia.

Print Friendly
Tags: , , , , , , , ,

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*