Consumatori / Credito

Bollette poco chiare, ecco le proposte dell’UNC per semplificare la vita dei consumatori

Obiettivo trasparenza. In un periodi di profonda crisi economica per le famiglie italiane, comprendere ed avere consapevolezza dei propri consumi diventa una necessità.
Si fonda su questo concetto la proposta dell’ Unione Nazionale Consumatori ha presentato alle audizioni dell’Autorità per l’energia una serie di accorgimenti per ottenere una bolletta di luce e gas più trasparente e comprensibile per il consumatore.
L’esplicitazione delle componenti pagate e loro peso sulla spesa totale; l’indicazione chiara delle condizioni di vendita e del prezzo al quale si sta pagando l’energia elettrica e il gas; il riepilogo del consumo storico effettivo almeno degli ultimi due anni: queste le proposte per facilitare la lettura e spesso la vita dei consumatori, troppo spesso disorientati dalle innumerevoli voci e codici presenti nella famigerata bolletta.
“Le attuali bollette sono incomprensibili per la quasi totalità dei consumatori – spiega Pieraldo Isolani, responsabile del settore energia di UNC- l’eccessiva presenza di informazioni di dettaglio, infatti,  rende difficile capire quanto effettivamente il consumatore stia pagando il kilowattora di energia elettrica o il metro cubo di gas, quali oneri siano caricati nelle bollette e l’andamento dei propri consumi per cercare di ottimizzarli e diminuirli. Questa situazione va urgentemente cambiata”.
“Con bollette più trasparenti e comprensibili finalmente avremo la possibilità di muoverci meglio tra le tante, e a volte poco chiare, offerte di energia elettrica e gas”, commenta Massimiliano Dona, segretario generale dell’UNC. “Le nostre proposte potrebbero sicuramente portare ad avere, finalmente, bollette più comprensibili e trasparenti e consentirebbero ai consumatori di poter comparare e, quindi, scegliere meglio le offerte disponibili sul mercato, riducendo il rischio di incappare in problemi sui servizi e di aggravi delle spese”.

Print Friendly, PDF & Email
Tags: , ,

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*