Consumatori / Credito / OIC

Tutela Credito, da Euro Service responsabilità e trasparenza per il comparto

Tutela Credito, da Euro Service responsabilità e trasparenza per il comparto

‘Recuperare le idee per recuperare il credito’: questo il titolo dell’evento, organizzato nella splendida cornice di San Sebastiano al Palatino a Roma, nel corso del quale è stato firmato il primo Accordo Quadro nel settore del recupero crediti tra Euro Service SpA, nella persona del Presidente Antonio Persici, e le Associazioni dei Consumatori aderenti: Assoutenti, Codacons, Codici, Movimento Difesa del Cittadino, Unione Nazionale Consumatori.
Euro Service S.P.A e le Associazioni, con questo accordo, adottano un meccanismo di autoregolazione per tutelare i consumatori nel difficile comparto del recupero crediti.
Grazie a questa intesa si instaura e si valorizza un nuovo modo di dialogare con i Consumatori, con l’obiettivo di recuperare quel credito, inteso come fiducia, verso un settore spesso accusato di scarsa correttezza comportamentale e di tutelare i consumatori dalle pratiche scorrette.
L’accordo stabilisce le regole di confronto e di rapporto tra le parti, prevedendo tra i tanti punti: il rispetto del Codice del Consumo e la realizzazione di un Codice Etico di tutela del consumatore; la trasparenza e la correttezza di ogni forma di relazione dell’azienda nei confronti della clientela; l’informazione del cliente circa i diritti del consumatore e le tutele in casi di violazioni di quest’ultime.
Punti focali per il raggiungimento degli obiettivi dell’intesa, saranno l’istituzione di un Osservatorio e di Gruppo di lavoro sulla conciliazione.
‘La firma dell’Accordo Quadro con il mondo dei Consumatori rappresenta l’espressione della forte responsabilitá sociale che contraddistingue la nostra azienda – ha commentato il Presidente Antonio Persici – e che punta a realizzare una politica del credito trasparente e attenta alle esigenze sociali, anche alla luce dell’attuale contesto di crisi economica e di difficoltà di pagamento dei consumatori’.
Equità, trasparenza e correttezza comportamentale: criteri cardine per recuperare credito e trasformare il rapporto con il consumatore-debitore in un momento di mediazione e utile confronto.
Print Friendly

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*