Economia e Finanza

Tajani risponde a Confindustria

Tajani risponde a Confindustria

‘La Commissione europea e’ unanime nel riconoscere all’accesso alle materie prime un ruolo prioritario nel conseguimento degli obiettivi strategici di crescita competitiva e sostenibile’. Arriva tempestiva la risposta di Antonio Tajani, Vice-presidente della Commissione europea, e Commissario per l’industria e l’imprenditoria, al Presidente di Confindustria Emma Marcegaglia.
Alcuni giorni fa, la Marcegaglia aveva denunciato apertamente il problema dell’accesso e del costo delle materie prime. Settori come auto, chimica, aerospaziale, macchinari, costruzione che insieme hanno un business di quasi 1.324 miliardi e occupano 30 milioni di persone, per produrre devono importare commodities. Quasi tutte irreperibili nell’Unione. In piu’ spesso sull’import gravano molte restrizioni.
Tajani (nella foto) ha richiamato alla memoria la Comunicazione Ue del 2008 sull’argomento e la sua stessa iniziativa volta a inserire nella strategia Europa 2020 un apposito capitolo dedicato ‘alla razionalizzazione delle risorse scarse per promuovere una crescita europea intelligente, sostenibile e inclusiva’.
Per fine anno il Commissario europeo ha annunciato una nuova Comunicazione nella quale si affronteranno le questioni piu’ spinose per garantire l’accesso alle materie prime. La ricetta prevederebbe lo smantellamento delle restrizioni sull’export applicate da vari paesi e cercare nuovi mercati rivolgendosi all’Africa ad esempio. Infine, puntare sul riciclaggio e il rilancio dell’attivita’ estrattiva sul territorio europeo  ‘anche attraverso una semplificazione delle normative ambientali per rendere piu’ efficienti tali processi’.
Tajani intende muoversi in fretta. Entro questo semestre prevede, insieme ai colleghi competenti, di organizzare un incontro tra l’Unione europea e quella africana guardando proprio all’accesso alle materie prime e al potenziamento degli scambi commerciali. Altra iniziativa a breve, la compilazione dell’elenco delle materie prime di importanza critica per l’industria europea. Lo stesso Tajani intende presentarlo a meta’ giugno a Madrid alla conferenza europea sui minerali, organizzata dalla Presidenza spagnola dell’Ue.  

Print Friendly

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*